Ignora collegamentiHome > Prevenzione > Igiene degli Alimenti e della Nutrizione AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI VIBO VALENTIA
Via Dante Alighieri, 67 - 89900 Vibo Valentia - Part.IVA 02866420793
22/01/2020
Igiene della Nutrizione

SIAN - SERVIZIO IGIENE DEGLI ALIMENTI E DELLA NUTRIZIONE

Responsabile: Dott. Giuseppe Barbieri

Dove siamo

Corso Vittorio Emanuele III, n. 1 – Vibo Valentia

Orario di apertura al pubblico

lunedì – mercoledì – venerdì dalle ore 11,00 alle ore 13,00

martedì – giovedì dalle ore 15,30 alle ore 16,30

e-mail: asp.vibovalentia@pec.it

Telefono: 0963-962348-345 Fax: 0963-962345

Finalità del Servizio

Compito del Servizio è quello di tutelare il diritto fondamentale alla salute del cittadino consumatore, provvedendo al controllo sulla qualità e sicurezza degli alimenti attraverso la formazione rivolta a tutto il personale preposto alla produzione e distribuzione di alimenti e bevande.

Funzioni:


- attività previste dal Reg. CE 852/2004 (registrazioni e aggiornamento attività food permanenti e temporanei;
- vigilanza igienico-sanitaria sugli esercizi di produzione, preparazione, confezionamento, deposito, trasporto, somministrazione e commercio di prodotti alimentari e bevande;
- controllo dei prodotti e delle bevande (con esclusione degli alimenti di origine animale);
- tutela delle acque destinale al consumo umano;
- attività di informazione ed educazione sanitaria in materia di igiene degli alimenti;
- rilascio pareri sanitari preventivi per attività commerciali del settore alimentare;
- autorizzazione sanitaria per il deposito e il commercio di prodotti fitosanitari, sorveglianza sulla commercializzazione e sull’utilizzo dei prodotti fitosanitari anche nei campi;
- interventi nutrizionali per la ristorazione collettiva: predisposizione, verifica e controllo tabelle dietetiche;
- vigilanza, controllo e certificazione di commestibilià dei funghi epigei spontanei per aziende e privati;

PRINCIPALE NORMATIVA DI RIFERIMENTO

Normativa Comunitaria

Reg. (CE) n. 178 del 20 gennaio 2002: stabilisce i principi e i requisiti generali della legislazione alimentare.

Reg. (CE) n. 852 del 29 aprile 2004: igiene dei prodotti alimentari.

Reg. (CE)n. 882 del 29 aprile 2004: relativo ai controlli ufficiali intesi a verificare la conformità alla normativa in materia di mangimi e alimenti e alle norme sulla salute e sul benessere degli animali.

Reg. (CE) n. 853 del 29 aprile 2004: igiene degli alimenti di origine animale.

Normativa Nazionale

Legge 30 aprile 1962, n. 283: Tutela igienico sanitaria degli alimenti e delle bevande.

DPR 26 marzo 1980, n. 327: Regolamento di esecuzione della Legge283/1962.

Legge 7 agosto 1990, n. 241 e s. m. i.: Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi.

D. Lgs 6 novembre 2007, n. 193, art. 6: Relativo all'introduzione di sanzioni atte a punire determinate violazioni nell'ambito dei regolamenti CE 852/2004, 853/2004 e 854/2004

D.Lgs n. 81 del 9 aprile 2008: Relativo alla salute e alla sicurezza nei luoghi di lavoro.

D. Lgs 18 novembre 2008, n. 194: Disciplina delle modalità di rifinanziamento dei controlli sanitari ufficiali in attuazione del regolamento (CE) n. 882/2004.

Normativa Regionale

D.G.R. n. 668 del 19 ottobre 2010: Recepimento dell'accordo tra il Ministro della Salute, le Regioni e le Province Autonome relativo alle "Linee guida applicative del Regolamento CE 852/2004".

D.P.G.R. n. 165 del 18 settembre 2012: Regione Calabria "Procedure per la registrazione e per il riconoscimento degli stabilimenti del settore alimentare: modifiche ed integrazioni alla Delibera della G. R. n. 668 del 19 ottobre 2010".

Domande e risposte

Esiste ancora l'Autorizzazione Sanitaria?

No.

Non esiste più a seguito dell'abrogazione dell' art. 2 della Legge 30 aprile 1962, n. 283 con D. Lgs 193/2007 (attuazione della Direttiva CE 41/2004 e applicazione dei regolamenti comunitari). Al suo posto, per tutte le imprese alimentari, è prevista la registrazione dell'attività che viene effettuata tramite la Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) ai sensi dell'art. 6 del Reg. CE 852/2004.

Chi deve presentare la SCIA per la registrazione dell' attività?

L'operatore che intende iniziare un' attività di produzione, trasformazione, confezionamento, deposito, trasporto, somministrazione, distribuzione o vendita di prodotti alimentari deve inviare la Segnalazione Certificata di Inizio Attività in modalità telematica al SUAP (Sportello Unico delle Attività Produttive) del Comune in cui ha sede l' attività ein cui è residente nel caso di registrazione di un mezzo di trasporto. L'importo da versare per la presentazione della SCIA e di euro 50,00 sul C/C n. 84905397 intestato all'Azienda Sanitaria Provinciale di Vibo Valentia.

Le imprese alimentari già registrate devono presentare la SCIA per la registrazione dell' attività?

No.

Le imprese alimentari già autorizzate non devono presentare la SCIA in quanto saranno automaticamente registrate (Registrazione d'ufficio) a meno che non intervengano modifiche strutturali, della ragione sociale, della denominazione, o in caso di subentro o chiusura dell'impresa; in tali casi è necessario presentare la SCIA.

I negozi che vendono generi alimentari al dettaglio sono soggetti a registrazione e quindi alla presentazione della SCIA?

Si.

Sono soggette a registrazione anche le attività di commercio al dettaglio di alimenti.

Gli stand gastronomici in corso di feste popolari sono soggetti a registrazione e quindi alla presentazione della SCIA?

Si.

Sono soggette a registrazione anche le attività di vendita e somministrazione in corso di fiere e sagre paesane.


Galleria fotografica

Anteprima della foto numero 863





Procedura Operativa Specifica della Gestione del Sistema di Allerta Rapido per Alimenti destinati al consumo umano







Normativa comunitaria "pacchetto Igiene" - Circolare delle procedure


Corso per operatori del Settore Alimentare


requisiti minimi igienico-sanitari per le attività di somministrazione e vendita di prodotti alimentari


Modello B4-01 avvio attività del settore alimentare

Modello B4-02 Variazioni significative dell'attività

Modello B4-03 Cessazione attività



giugno - luglio 2015


Attività igiene alimenti e della nutrizione anno 2013