Ignora collegamenti AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI VIBO VALENTIA
Via Dante Alighieri, 67 - 89900 Vibo Valentia - Part.IVA 02866420793
21/07/2018
PER IL TRIENNIO 2018-2020

ADOTTATO IL PIANO TRIENNALE PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E PER LA TRASPARENZA TRIENNIO 2018-2020

Con delibera n. 54/dg del 30/1/2018 è stato adottato il Piano triennale per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza per il triennio 2018-2020.
L’art. 1, comma 5, della legge n. 190/2012 dispone che tutte le Pubbliche Amministrazioni entro il 31 gennaio di ogni anno devono adottare il Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione.
Tale Piano deve essere redatto dal Responsabile della Prevenzione della Corruzione, nominato ai sensi dell’art. 1, comma 7, della legge 190/2012, adottato, con atto deliberativo, dall’organo di indirizzo politico e trasmesso al Dipartimento della Funzione Pubblica (D.F.P.).
Il Piano, ai sensi dell’art 1, comma 9, l. 190/2012, deve: a) individuare quelle attività nell’ambito delle quali è più elevato il rischio di corruzione; b) prevedere per le attività, di cui al punto precedente, meccanismi di formazione, di attuazione e controllo delle decisioni idonee a prevenire il rischio di corruzione; c) prevedere obblighi di informazione nei confronti del responsabile della prevenzione della corruzione, chiamato a vigilare sul funzionamento e sull’osservanza del piano; d) monitorare il rispetto dei termini per la conclusione dei procedimenti; e) monitorare i rapporti tra l’amministrazione e i soggetti che con la stessa stipulano contratti o che sono interessati a procedimenti di autorizzazione, concessione o erogazione di vantaggi economici di qualunque genere; f) individuare specifici obblighi di trasparenza ulteriori rispetto a quelli previsti da disposizioni di legge.
In sostanza, nel P.T.P.C. l’amministrazione deve predisporre un “processo” finalizzato a prevenire il fenomeno della corruzione.



Galleria fotografica

Anteprima della foto numero 1805



Piano Triennale per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza