Ignora collegamenti AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI VIBO VALENTIA
Via Dante Alighieri, 67 - 89900 Vibo Valentia - Part.IVA 02866420793
19/10/2018
QUESTA MATTINA

2 ottobre 2018

INAUGURATA LA CENTRALE UNICA DI RIFERIMENTO PER L’ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO LA STRUTTURA SANITARIA DI PIZZO CALABRO

Questa mattina, presso la Struttura Sanitaria di Pizzo Calabro, il Direttore Generale dell’Asp, Dott.ssa Angela Caligiuri, ha presentato a giornalisti, alle Associazioni di Volontariato e al personale sanitario, la Centrale Unica di Riferimento per l’Assistenza Primaria.
Con il Direttore Generale erano presenti, tra gli altri, il Commissario per il piano di rientro Ing. Massimo Scura, S.E. il Prefetto di Vibo Valentia Dott. Giuseppe Gualtieri, il Presidente Anci Calabria e Sindaco di Pizzo Dott. Gianluca Callipo,  il Presidente dell’Ordine dei Medici Dott. Antonino Maglia, il Comandante della stazione dei carabinieri di Pizzo Dott. Cesa e il Parroco di Pizzo Don Pasquale Rosano.
Affiancato dal Direttore del Dipartimento Interaziendale della Centrale Operativa 118 Area Centro Dott. Antonio Talesa e dalla Dott.ssa Rosabella Talarico, il Manager dell’Asp ha sottolineato brevemente il significato dell’iniziativa che “rappresenta un punto di partenza per le legittime attese della popolazione e ha ringraziato quanti lavorano con sacrificio nel servizio emergenza urgenza 118, salvando tante vite umane”.
Il Commissario Massimo Scura ha affermato come “nonostante le critiche, la sanità calabrese cammina anche se con qualche difficoltà”, mettendo parimenti in evidenza come l’iniziativa di questa mattina ne sia un chiaro esempio. “L’eccellenza di un sistema sanitario si misura sull’offerta di salute che il sistema garantisce al cittadino non solo a livello ospedaliero, ma soprattutto sul territorio” ha concluso Scura.
Nel corso della presentazione è stato ricordato il compianto Dott. Consolato Campolo Direttore della Ragioneria dell’ASP vibonese recentemente scomparso e che ha lasciato un vuoto non solo professionale, ma anche e soprattutto umano.
A seguire sono state illustrate le funzioni del CURAP “116117” approvato con Decreto del Commissario per il piano di rientro della Regione Calabria che ha come obiettivo primario quello di assicurare la continuità delle cure al di fuori dei percorsi di emergenza.
La Centrale di Continuità delle Cure Primarie accessibile h24/365 gg all’anno, permette infatti di raggiungere i medici delle Cure Primarie operanti nei presidi territoriali multi professionali (UCCP) durante il giorno; i medici di postazione territoriale di continuità assistenziale negli altri orari; la Centrale Unica di Prenotazione per le prestazioni ambulatoriali (il CUP); il Punto Unico di Accesso alla rete integrata dei servizi (PUA) per i bisogni più complessi.
Ciò consentirà di implementare la rete territoriale evitando il ricorso, nella maggior parte dei casi improprio, dei Pronto soccorso riducendo così il sovraffollamento dell’area emergenza-urgenza ospedaliera per patologie di media-bassa criticità clinica che spesso possono trovare un’adeguata e migliore risposta clinico-assistenziale nell’ambito della rete dei servizi di assistenza primaria, ove adeguatamente strutturata.



Galleria fotografica

Anteprima della foto numero 3832

Anteprima della foto numero 3833